Contributi Registrazione Marchi

Posted on Posted in Bandi e Contributi

Contributi a fondo perduto per la registrazione marchi comunitari/internazionali e loro estensione

Apre il 7 Marzo 2018 il nuovo bando “Marchi+3” che prevede contributi a fondo perduto fino ad un massimo dell’80% delle spese ammissibili per iniziative che abbiano come obiettivo finale la registrazione di marchi comunitari o internazionali e la loro estensione a favore delle PMI. Il bando prevede due interventi.

Intervento 1 “Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici” sostenuti dopo il 1° Giugno 2016:
Soggetti beneficiari PMI con sede legale e operativa in Italia, titolari del marchio oggetto della domanda e aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul bollettino EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito e con procedimento avviato relativo a:

  • Deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito

Spese ammesse:

  • Progettazione del nuovo marchio (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico);
  • Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito, per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare. Le ricerche di anteriorità possono riguardare ricerca per similitudine (comprensiva della ricerca di identità) in Italia, ricerca per similitudine (comprensiva della ricerca di identità) per ciascun Paese diverso dall’Italia, ricerca di identità UE (27 Paesi). Le ricerche devono comprendere almeno una ricerca effettuata per similitudine (comprensiva dell’identità) tra i marchi italiani, comunitari e internazionali estesi all’Italia;
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio
  • Tasse di deposito presso EUIPO.

Contributo a fondo perduto fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili e comunque fino ad un massimo di 6.000,00 euro per domanda relativa ad un marchio.

Intervento 2 “Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici” per le domande depositate dopo il 1° Giugno 2016:
Soggetti beneficiari PMI con sede legale e operativa in Italia, titolari del marchio oggetto della domanda e aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul bollettino OMPI (Romarin) e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito e con procedimento avviato relativo a:

  • Deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione Europea registrato presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito;
  • Deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito
  • Deposito domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito

Spese ammesse:

  • Progettazione del nuovo marchio nazionale/EUIPO (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico) utilizzato come base per la domanda internazionale a condizione che quest’ultima venga depositata entro 15 giorni dal deposito della domanda nazionale;
  • Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito, per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare. Le ricerche di anteriorità possono riguardare ricerca per similitudine (comprensiva della ricerca di identità) in Italia, ricerca per similitudine (comprensiva della ricerca di identità) per ciascun Paese diverso dall’Italia, ricerca di identità UE (27 Paesi). Le ricerche devono comprendere almeno una ricerca effettuata per identità e per similitudine tra i marchi italiani, comunitari e internazionali estesi all’Italia;
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio
  • Tasse sostenute presso UIBM O EUIP e presso OMPI per la registrazione internazionale.
    Contributo a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili e comunque fino ad un massimo di 6.000,00 euro per le domande depositate dopo il 1 Giugno (€ 7.000,00 con agevolazione pari al 90% se è designata a due o più paesi) per ciascuna domanda di marchio depositata presso OMPI che designi un solo Paese, e di € 7.000,00 se designati sono USA o Russia (€ 8.000,00 con agevolazione pari al 90% se è designata Usa e/o la Russia e uno o più paesi).

Per le domande depositate prima del 1 Giugno 2016 ma con designazioni successive effettuate dopo tale data l’importo massimo è € 2.000,00 per ciascuna domanda di designazione presso OMPI che designi un solo Paese (€ 3.000,00 se è designata a due o più paesi)

Le aziende possono tuttavia presentare più domande di registrazione marchi, sia per l’intervento 1 che per l’intervento 2 e in tal caso il contributo non potrà comunque superare 20.000,00 euro per impresa.

Largo Teresa Bandettini 4/5
56010 Ghezzano - S.Giuliano Terme (PI)
Tel. 050/9911476 Cell. 3738659032
e-mail: agevolazioni@bdfinance.it
www.bdfinance.it

Maggiori Informazioni

Per avere maggiori informazioni sui Bandi e Finanziamenti in corso contattateci senza nessun impegno.

Lascia un commento